domenica 2 aprile 2017

MONTHLY WRAP UP #3

Buongiorno a tutti! Come state? E come procedono le vostre letture? Io non posso lamentarmi troppo perché, almeno per il momento, ho ripreso a leggere. Non ho letto molto, ma pian piano sto riuscendo a recuperare. Anche se per marzo avevo un sacco di buoni propositi e mi sarebbe piaciuto postare almeno un paio di recensioni. Ma sono ottimista e spero di riuscire a rimediare ad aprile. Come spero di riuscire anche a tornare attiva sui vostri angolini. Se continuo a ripertermelo magari prima o poi si avvererà anche!
Ma ora la smetto di divagare e inizio a parlarvi delle mie, poche, letture di marzo. Sperando di non sparire poi nuovamente per tutto il mese!

Le migliori letture del mese:



 Queste tre sono delle letture che mi sono davvero piaciute molto! Iniziando da Uprooted di Naomi Novik, che ho letto con molta calma (ma il problema era il tempo e non il libro!). Mi aspettavo qualcosina di più da questo libro, ma tutto sommato mi è piaciuto comunque molto e spero di riuscire a leggere presto qualcos'altro di suo. Poi c'è Trigger Warning di Neil Gaiman. Con questo autore ho un rapporto di amore-odio, ma i suoi racconti di solito mi piacciono, e questo libro non è stata un'eccezione. Non sono tutti racconti fantastici, ma mi sono goduta la lettura. E poi c'è Illuminae di Jay Kristoff e Amy Kaufman. Questo libro mi ha riconfermato quello che già sapevo: devo assolutamente recuperare tutti i libri che ha scritto Kristoff. Spero di riuscire a parlarvene perché è stata una lettura che mi ha molto colpita!

Hall of shame: 


Questo mese sono riuscita a far finire nella mia personale hall of shame ben due libri! E no, non è una cosa proprio carina. Il primo è il diciassettesimo libro della serie dedicata a Stephanie Plum, Smokin' Seventeen di Janet Evanovich. All'inizio adoravo questa serie, mi faceva morire dal ridere e ne ho divorato parecchi volumi uno in fila all'altro. Ma poi le cose peggiorano drasticamente perché le trame sono tutte uguali e l'unica cosa rimasta all'autrice per dare un po' di pepe al tutto e mantenere viva l'attenzione è quella di esagerare tutto. Porta tutto all'esasperazione e il divertimento non c'è più. Però, siccome sono masochista, continuerò la serie, o almeno questa è l'idea, anche se me la prenderò molto con calma (e sì, lo ammetto, la colpa è tutta di Ranger!). L'altro libro invece è The Witch's Ladder di Dana E. Donovan. Non so neanch'io bene il perché ma avevo questo libro sia in wish list e sia nel kobo, quindi ho deciso di prendere la palla al balzo e leggerlo visto che mi serviva un libro con il mare in copertina. Ma è stata una lettura noiosa, lenta e inconcludente che non mi ha lasciato nulla.


Project 10 books

1) Uprooted di Naomi Novik
2) Io sono un gatto di Soseki Natsume
3) Hap e Leonard di Joe R. Lansdale (*almeno uno su tre)
4) Shadow Magic di Joshua Khan
5) Il Libro di Ebenezer La Page di G.B. Edwards
6) Il mio nome è rosso di Orhan Pamuk
7) Austerlitz di W.G. Sebald
8) Prince of Fools di Mark Lawrence
9) Utili consigli per il buon investigatore di Alexander McCall Smith

10) Sacré Belu di Christopher Moore

In realtà questo mese non sono stata proprio bravissima e ho comprato un libro (e mezzo), quindi il mio project 10 books si può considerare concluso. Però sono comunque molto soddisfatta perché da novembre non ho comprato libri. Ok, non ho letto tutti i libri che mi ero prefissata (ma ho comunque letto altri cartacei oltre a quelli segnati qui!) ma mi ritengo comunque molto soddisfatta. E spero di riuscire comunque a leggere presto anche i due titoli che mi mancano!

Teniamo sotto controllo le serie:

Serie iniziate:1
Serie continuate: 1

Insomma, potevo fare peggio!


Bene, direi che questo è tutto! E voi che mi dite? Com'è stato il vostro mese da lettori?
Buone letture!
S.